Archivi categoria: // Books

Di libri.

L’invidia degli dèi

inserito il 7 dicembre 2016
0 commenti

Parla piano, dissimula e menti sui nostri giorni
gli dèi sono presenti anche tra le foglie dell’ulivo
tra i disadorni petali della camelia rosa, nella maglia
di piume che il pettirosso in posa ostenta al mondo.
Sono all’ascolto nella limonaia, al riparo
nel folto della macchia, dentro il filo d’acqua
che sgorga raro e improvviso come una notizia
dalla faccia di pietra, sono lí lungo il bordo
del cuscino che ti incornicia il viso. Ricorda sempre
che la loro invidia non arretra di un passo
e ti ammaestra a non scoprire mai la nostra gioia.

(Lucio Mariani, da Canti di Ripa Grande)


categoria: // Books Lascia un commento

Stelle

inserito il 13 dicembre 2013
0 commenti

Guarda come scivolano a fiotti
lente perchè leggere
solo con quel nulla di volume
appena appena un soffio.
Galleggiano nell’aria
rivolte chissà dove
e all’improvviso colano.
Non è una loro colpa
se poi nulla si avvera.
Grande è la distanza
breve la luce del segno che piega
rapido il transito.
Non c’è spazio per l’incontro.

(Chiara Maria Colombari)

/ Invece a volte i desideri si avverano.
Eccoti che vieni in ufficio con me, dormi nella tua culletta vicino alla mia scrivania e le orchidee sono rifiorite. Tutto è andato bene e il tuo papà ti adora.

Ayrton va in ufficio


categoria: // Books, // In direzione contraria Lascia un commento

Siamo il tempo

inserito il 2 dicembre 2013
0 commenti

Siamo il tempo. Siamo la famosa
parabola di Eraclito l’Oscuro.
Siamo l’acqua, non il diamante duro,
che si perde, non quella che riposa.
Siamo il fiume e siamo anche quel greco
che si guarda nel fiume. Il suo riflesso
muta nell’acqua del cangiante specchio,
nel cristallo che muta come il fuoco.
Noi siamo il vano fiume prefissato,
dritto al suo mare. L’ombra l’ha accerchiato.
Tutto ci disse addio, tutto svanisce.
La memoria non conia più monete.
E tuttavia qualcosa c’è che resta
E tuttavia qualcosa c’è che geme.

(Jorge Luis Borges)


categoria: // Books Lascia un commento

Grumi

inserito il 13 novembre 2013
0 commenti

Peccato che solo il dolore si possa toccare,
nelle lacrime, grumi di acqua e di sale.
La gioia no,
il corpo per lei non ha sorgenti
liquidi ridenti.
La felicità nasce e muore.
Per lei niente grumi di acqua e di sale.

(Giovanna De Carli)


categoria: // Books Lascia un commento

Viaggio al termine della notte

inserito il 11 agosto 2013
0 commenti

Capolavoro assoluto e romanzo d’esordio (OMG) di Céline, all’epoca 35enne, pubblicato nel 1932 (Voyage au bout de la nuit), è il libro che ha meglio capito e rappresentato il ’900.

Céline lo scrive in 3 anni; dirà poi che trovata la prima frase, tutto il resto era venuto da solo, con una sorta di naturalezza; ‘C’erano delle interdizioni, uno steccato riservato. Questo steccato, l’ho superato senza saperlo, correndo dietro al tono giusto, il movimento vero, nella loro forma più espressiva’.
Leggi tutto


categoria: // Books Lascia un commento

L’ultimo inverno

inserito il 4 aprile 2013
0 commenti

di Paul Harding.

Un vento si levava tra gli alberi, e sembrava un coro, anzi, un respiro, il respiro di migliaia di anime radunate nei boschi che costeggiavano i fossi e gli avvallamenti dietro le montagne brulle, proprio come i fulmini, e strisciavano lungo i pendii, sempre come i fulmini.

… come se, anzichè vedermi, mi stesse ricordando.

Scritto bene, con un ritmo interiore. Molto woolfiano. Ha vinto il premio Pulitzer 2010.


categoria: // Books Lascia un commento

Wondering

inserito il 4 dicembre 2012
0 commenti

Sulla neve che ricopre la cassetta della posta
la minuscola stella di una zampa d’uccello:
notizie fresche dal cielo.

(Christian Bobin, da La biblioteca delle nuvole)


categoria: // Books Lascia un commento

Always thinking of you

inserito il 10 novembre 2012
0 commenti

To see the world in a grain of sand
And a heaven in a wild flower.
Hold infinity in the palm of your hand
And eternity in an hour.

William Blake


categoria: // Books Lascia un commento

Timira / Wu Ming 2 – Antar Mohamed

inserito il 30 ottobre 2012
0 commenti

Timira – Romanzo meticcio.
Bello. Interessante lo schema narrativo. Tematica un po’ pesante. Pieno di spunti.

Perchè si impara a nuotare, se al largo ci sono gli squali?
Perchè l’oceano è grande, – mi viene da rispondergli. – Molto più grande di uno squalo.

Ma dal momento che siamo tutti profughi, la frase acquista un significato nuovo. Ci salveremo tutti, oppure nessuno.

Interessantissime le ultime pagine e la poetica.
Quasiasi narrazione è un’opera collettiva, anche quando un solo individuo la traduce in testo e la firma con il suo nome e cognome. La scrittura non funziona come un recinto: se metto una storia sulla pagina, non la faccio mia. Al contrario, ne moltiplico gli autori.


categoria: // Books Lascia un commento

Da qui a cent’anni / Anna Melis

inserito il 15 ottobre 2012
0 commenti

Anna MelisLibro bellissimo.
Straordinaria autrice esordiente nel panorama italiano.
Da qui a cent’anni è perfetto: dalla storia al ritmo alla prosa, avvolgente, incantata.
Fantastico, un piacere intenso.


categoria: // Books Lascia un commento
Pagina 1 di 41234